Procure e altri Atti

Il notaio Chiofalo è disponibile per la stipula di atti e di procure presso il domicilio o le imprese degli interessati e nei casi in cui si presentino impedimenti oggettivi che precludono ai cittadini di visitare lo studio del notaio presso Malnate (VA) o Viggiù (VA).Domenico Chiofalo - Notaio in Malnate

Come richiedere l’intervento a domicilio?

Per via telefonica, contattando lo Studio Chiofalo al numero 0332 860273 oppure attraverso il Modulo di contatto di questo sito specificando le ragioni della richiesta e lasciando i contatti per essere richiamati.

Lo studio notarile si occupa anche di assistere il cliente nella predisposizione di altri atti che richiedono comunque l’intervento del Notaio.

Per facilitare la stipula di atti e la redazione di procure, elenchiamo di seguito la serie di documenti che si richiedono per le situazioni standard (casi specifici sono, al contrario, valutati volta per volta):

Procura

    • carta di identità, permesso di soggiorno (se straniero), codice fiscale di tutti i soggetti che conferiscono procura e di chi riceve procura;
    • dati catastali degli immobili (se si tratta di procura per atti immobiliari);
    • dati di conti correnti, o buoni postali o fruttiferi ecc. (se si tratta di procura ritirare somme di denaro).

Successione

    • carta di identità e codice fiscale del defunto e di tutti gli eredi;
    • certificato di morte;
    • dati anagrafici di eventuali eredi premorti (figli, fratelli, sorelle del defunto) con i dati dei soggetti che subentrano per rappresentazione;
    • certificato di stato di famiglia storico o autocertificazione;
    • atto di provenienza dell’immobile oggetto di successione;
    • situazione finanziaria del defunto (c/c, azioni, fondi ecc.);
    • eventuali quote societarie;
    • eventuali donazioni compiute negli ultimi sei mesi dal defunto;
    • fatture spese funerarie;
    • fatture spese mediche ultimi sei mesi del defunto (intestate agli eredi);
    • eventuali debiti (per es. finanziamenti o debiti) per ridurre la franchigia per l’imposta di successione;
    • eventuali rimborsi IRPEF.

Pubblicazione di testamento

    • carta di identità, permesso di soggiorno (se straniero), codice fiscale sia del defunto che di chi richiede la pubblicazione;
    • estratto per riassunto dell’atto di morte;
    • testamento in originale.

Atto notorio

    • carta di identità, permesso di soggiorno (se straniero), codice fiscale del defunto, di chi interviene in atto e di tutti gli eredi;
    • certificato di morte;
    • intervento in atto di due testimoni, portati dalle parti, che non siano né parenti né affini delle parti stesse.

Separazione dei beni

    • carta di identità, permesso di soggiorno (se straniero), codice fiscale;
    • estratto dell’atto di matrimonio;
    • riferire se i coniugi sono comproprietari di beni immobili.

Costituzione di fondo patrimoniale

    • carta di identità, permesso di soggiorno (se straniero), codice fiscale;
    • estratto dell’atto di matrimonio;
    • copia dell’atto di acquisto degli immobili da inserire nel fondo patrimoniale;
    • dati anagrafici di eventuali figli minori.

Altri atti

    • Imprese familiari (carta d’identità e codice fiscale delle parti e visura camerale dell’imprenditore);
    • Apertura cassette di sicurezza (dati della Banca, della cassetta di sicurezza e carta d’identità e codice fiscale dei titolari);
    • Certificazioni notarili ex art. 567 comma 2 cpc attestanti le risultanze ipo-catastali nel ventennio;
    • Atti di rettifica (carta d’identità e codice fiscale delle parti ed i dati dell’ oggetto di rettifica);
    • Estratti da libri contabili.